Gli studi dimostrano che mangiare una cena prima può ridurre il rischio di alcuni tumori — 2022

Molte persone sostengono che l'ora della cena sia tra le 17:00 e le 19:00. Tuttavia, ci sono ancora alcuni ritardatari là fuori che mangiano un po 'più tardi, a volte alle 21:00 o anche alle 22:00. Gli studi hanno dimostrato che cenare prima, o almeno due ore prima di andare a letto, potrebbe ridurre il rischio di cancro.

Chi ha cenato prima ha un rischio inferiore del 20% di cancro al seno e alla prostata rispetto a chi mangia dopo le 22:00 o va a letto subito dopo cena. Il dottor Manolis Kogevinas, professore di ricerca presso l'Istituto di salute globale di Barcellona, ​​ha condiviso le sue opinioni sui risultati.

Ha detto: “Quello che sappiamo dagli studi sperimentali è che siamo condizionati a funzionare in diverse parti della giornata. Noi - non solo gli esseri umani ma tutti gli organismi viventi - ci siamo sviluppati nel tempo funzionando in modo diverso di giorno e di notte '.



cena

Wikimedia Commons



Lo studio ha seguito 621 persone che avevano il cancro alla prostata e 1.205 che avevano il cancro al seno. Inoltre, hanno seguito 872 pazienti maschi e 1.321 pazienti senza cancro. I ricercatori hanno osservato lo stile di vita dei pazienti, la preferenza per essere mattinieri o nottambuli, li hanno intervistati su quando mangiano i pasti e sulle loro abitudini di sonno.



I partecipanti hanno anche compilato un questionario sulle loro abitudini alimentari e raccomandazioni per la prevenzione del cancro (attività fisica, limitazione del consumo di alcol, ecc.).

cena

pxhere

Il 27% delle pazienti con cancro al seno ha seguito le raccomandazioni per la prevenzione del cancro rispetto al 31% di coloro che non erano malati di cancro. Risultati simili sono stati trovati nel gruppo del cancro alla prostata. La ricerca mostra che il rischio di cancro al seno e alla prostata è associato al lavoro notturno e all'interruzione del ritmo circadiano. Praticamente tutto ciò che interrompe il ciclo sonno-veglia di una persona.



cena

Jeremy Keith // Flickr

Catherine Marinac, ricercatrice presso il Dana-Farber Cancer Institute, ha condiviso i suoi pensieri su questo studio con le conclusioni del suo stesso studio. La sua ricerca suggerisce che mangiare in sintonia con l'orologio biologico naturale della persona aiuterà a ridurre il rischio di recidiva del cancro nei sopravvissuti.

Marinac afferma: 'Studi basati sulla popolazione hanno scoperto che le persone che mangiano a tarda notte hanno tassi più elevati di obesità e profili metabolici peggiori. E in particolare, abbiamo scoperto che le persone che hanno una durata del digiuno notturno più lunga, che potrebbe implicare un minor consumo di tarda notte, hanno un migliore controllo della glicemia e un minor rischio di recidiva del cancro.

cena

pexels

Marinac spiega inoltre che l'interruzione dell'orologio biologico porta a una ridotta capacità di elaborare il glucosio, che alla fine si collega a un rischio di cancro.

Essere sicuri di CONDIVIDERE questo articolo per diffondere la consapevolezza su questo interessante studio!