Ira Hayes, marine che ha innalzato la bandiera degli Stati Uniti su Iwo Jima 75 anni fa, ispira ancora la sua comunità indiana — 2022

Ira Hayes è immortalato in questa famosa foto pluripremiata

Alcune immagini vivono per anni. Un singolo istante congelato nel tempo può fermare le persone sulle loro tracce. Molte immagini come questa hanno vinto premi. Uno di questi immagine è quello dei sei marines che alzano la bandiera degli Stati Uniti su Iwo Jima durante la seconda guerra mondiale. La foto ha vinto un Premio Pulitzer per aver catturato questo momento durante uno dei conflitti più duri del Pacific Theatre. In piedi sulla sinistra c'è Ira Hayes.

Nel momento immortalato, sta con le braccia tese, le mani che raggiungono il palo. Sebbene questa immagine catturi quel particolare momento, la sua presenza sul Monte Suribachi lo mise anche nel bel mezzo del conflitto durante quel periodo. È sopravvissuto al sanguinoso evento e anche dopo 75 anni anni , la sua storia ispira la sua vecchia comunità.

Le battaglie di Iran Hayes non si sono concluse con la guerra

Ira Hayes si trova sulla sinistra con le braccia tese per issare la bandiera americana in posizione verticale

Ira Hayes è in piedi a sinistra con le braccia tese per issare la bandiera americana in posizione verticale / Associated Press / Wikimedia Commons



La battaglia di Iwo Jima durò dal 19 febbraio al 26 marzo 1945 circa. Quelle cinque settimane divennero tra le più sanguinose durante la guerra del Pacifico. E con quell'intenso conflitto sono arrivate molte perdite. Ira Hayes, un nativo americano della riserva di Pima, sopravvisse a quel conflitto mortale. Ha evitato la morte in una zona che ha piovuto a ondate. Già questo è notevole, ma ciò che ispira veramente la sua comunità è la sua capacità di recupero. Vedi, Ira Hayes è tornato negli Stati Uniti con intenso PTSD .



RELAZIONATO : Il National Veterans Memorial and Museum onora l'intrattenitore militare Bob Hope



Inoltre, anche se vivere la battaglia è un'impresa encomiabile, non è sempre stato così per lui. Hayes è venuto a sviluppare la colpa del sopravvissuto. A quel tempo, i veterani avevano molte meno risorse e il trauma mentale che hanno subito non era ben compreso come lo è oggi. Hayes non ha avuto le cure mediche e psicologiche immediate di cui aveva bisogno, ma ha ricevuto un intenso rispetto dalla comunità indiana del fiume Gila. Anche 75 anni dopo, le sue lotte ispirano forza a tutti coloro che apprendono la sua storia.

La comunità indiana del fiume Gila celebra Ira Hayes come un eroe

Hayes è tornato a casa con molte cicatrici interne, ma la sua forza ha ispirato la sua comunità

Hayes è tornato a casa con molte cicatrici interne, ma la sua forza ha ispirato la sua comunità / All That’s Interesting

Recentemente, la comunità indiana del fiume Gila ha celebrato il 75 ° anniversario dell'alzabandiera, USA Today rapporti . Lì, Ira Hayes era venerato come un eroe e una fonte di ispirazione. Centinaia di persone, dalla gente del posto agli stranieri, sono accorse al Veterans Memorial Park per assistere alla parata militare. Tutto questo accade non lontano da dove è iniziata la storia di Hayes; è nato a Sacaton, in Arizona nel 1923. Le sue azioni sono valse a Hayes la Marina e Medaglia di encomio del Corpo dei Marines e la barra multifunzione delle azioni di combattimento. Al ritorno a casa, Hayes ha ricevuto il benvenuto di un eroe e ha recitato in Le sabbie di Iwo Jima (1949).



A livello locale, rappresenta la resilienza e la resistenza. Una sua fan, Valerie Fagerberg, cita la sua forza come motivo di stupore. 'Per lui passare attraverso quello che ha subito e per questa comunità di riunirsi e onorarlo, come membro della tribù, mi rende molto orgogliosa', ha spiegato. La sua famiglia porta avanti la sua eredità per continuare a ispirare gli altri. USA Today spiega come la madre di Hayes, Nancy Whittaker Hayes, fosse sorella della bisnonna di Wayne Allison, Emma Whittaker. Wayne ha elaborato i suoi sentimenti, dicendo: 'Significa molto per noi, la famiglia, sapere che c'era un nativo americano che ha alzato la bandiera [e] è diventato il simbolo dell'America'. Ira Hayes resta da celebrare che i membri della comunità Lancelot e Shirley Lewis hanno guidato costruzione di una statua in suo onore. Lì, la comunità ricrea la scena storica che Ira Hayes ha contribuito a creare decenni fa.

75 anni dopo, la comunità indiana del fiume Gila e il paese onorano questo uomo coraggioso e la sua resistenza

75 anni dopo, la comunità indiana del fiume Gila e il paese onorano questo uomo coraggioso e la sua resistenza / Chelsea Curtis / La Repubblica

RELAZIONATO : Gary Sinise riceve il Patriot Award per l'impegno ad aiutare i veterani

Fare clic per il prossimo articolo