20 Oltre a fatti affascinanti che probabilmente non sapevi su Scarface — 2022

Al Pacino, lo stesso Tony Montana, ha descritto meglio il film allegorico di gangster degli anni '80 Scarface quando ha detto: “C'erano molti film. Vai a vedere un film, ottieni un sacco di film con Scarface '. Allora di cosa parla Scarface, per voi sei che non l'avete visto? È la storia di un immigrato cubano che spara e urla fino alla vetta del gioco della droga di Miami, solo per schiantarsi e bruciare. Come in molti film epici, ci sono una miriade di storie di Scarface più grandi della vita dietro le quinte.

Le citazioni di Scarface riempiono la parte anteriore delle magliette e dei poster nei dormitori e, in pratica, ogni bravo rapper deve sputare una o due righe sul film. Tuttavia, il film è stato assolutamente distrutto dalla critica ed è stato solo un modesto successo al botteghino quando è stato rilasciato nel 1983. Tuttavia, il tempo è stato buono per Scarface; il film ha assunto uno status di culto riservato solo a pochi rarissimi.

Penseresti che Al Pacino preferirebbe il suo altro iconico personaggio gangster, Don Michael Corleone de Il Padrino, a Tony Montana. Tu, ovviamente, sbaglieresti. Sei un grande stupido idiota, tu. Scarface è in realtà il film preferito dell'attore. E ha una panchina piuttosto profonda tra cui scegliere.



Allora perché Pacino ha una tale passione per questo film di gangster esagerato? Dopo aver letto questi pezzi di curiosità e fatti di Scarface, la risposta dovrebbe diventare ovvia.



1. Il film è ora un classico

Starz Play



Il film Scarface del 1983 è stato scritto da Oliver Stone e diretto da Brian De Palma. Il film è incentrato su Tony Montana (Al Pacino), un rifugiato cubano che si trasferisce a Miami, in Florida, negli anni '80 e diventa un potente signore della droga. Anche Mary Elizabeth Mastrantonio, Steven Bauer e Michelle Pfeiffer hanno recitato nel film, che ha incassato 44 milioni di dollari al botteghino. Il film, che ha ricevuto recensioni contrastanti al momento del rilascio, è stato un remake di un film del 1932 con lo stesso nome e una premessa simile. Oggi, Scarface è uno dei film più iconici di Hollywood, proprio come Al Capone è uno dei gangster più iconici della storia.

2. Come il vero Scarface ha ottenuto il suo soprannome

Siamo storia

Al Capone ricevette il suo famoso soprannome dopo aver litigato nel 1917. Capone insultò una donna all'Harvard Inn di Brooklyn, NY, e suo fratello tagliò la faccia di Capone come punizione, procurandogli diverse cicatrici. Capone era imbarazzato dalla deformità e spesso cercava di nascondere le cicatrici quando veniva fotografato. Ha anche affermato di averli ricevuti durante la guerra, anche se non ha mai prestato servizio militare. Quando Capone divenne un famoso mafioso, la stampa iniziò a chiamarlo Scarface, cosa che odiava. I suoi colleghi criminali lo chiamavano 'Big Fellow', mentre gli amici lo chiamavano 'Snorky', un'altra parola per 'spiffy'.



3. Come Tony Montana ha ottenuto il suo nome

Vibrazione

Il nome di Tony Montana deriva dall'amore dello sceneggiatore per gli sport professionistici. Oliver Stone era un grande fan dei San Francisco 49ers, quindi ha deciso di chiamare il personaggio titolare nel suo film dopo la sua stella del calcio preferita, Joe Montana. Joe Montana ha vinto quattro Super Bowls ed è stato nominato per tre volte Super Bowl Most Valuable Player (il primo ad averlo mai fatto). Nel film, Tony si chiama 'Scarface' solo una volta - e non in inglese. Quando Tony viene minacciato con una motosega dal gangster colombiano Hector, il rivale lo chiama 'cara cicatriz' in spagnolo, che significa Scarface.

4. Morti sul grande schermo vs. La morte di Capone

Scadenza

In entrambi i film di Scarface, il personaggio principale era basato su Al Capone, uno dei mafiosi più famosi della storia. Sia Tony Camonte (dal film del 1932) che Tony Montana (dal film del 1983) sono stati descritti come boss mafiosi di grande successo. Ognuno di loro aveva dei successi, ed entrambi avevano cicatrici giganti sui loro volti, guadagnandosi così il soprannome di 'Scarface'. Montana è stato ucciso in modo drammatico: è stato ucciso da un mare di proiettili. Capone morì molto più silenziosamente. Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita vivendo in una villa in Florida prima di morire per un attacco di cuore.

5. Sia Capone che Montana fornivano beni che le persone volevano

Varietà

Quando il governo reprime una sostanza illegale, alcuni segmenti della popolazione faranno di tutto per ottenerla, indipendentemente dal fatto che sia legale o meno. Sia Al Capone che Tony Montana hanno approfittato delle leggi federali che vietavano alcune sostanze al pubblico in generale. Per Tony Montana, la guerra alla droga e la repressione della cocaina lo hanno aiutato a salire al potere. Per Capone, il proibizionismo lo ha aiutato a creare un mercato nero per alcol, prostituzione e droghe. Entrambi i mafiosi hanno fornito alle persone ciò che volevano anche se le loro azioni erano illegali. Utenti e tossicodipendenti faranno tutto il necessario per ottenere una soluzione.

6. La scena della motosega era basata su un evento reale

Pixel

Una delle scene più memorabili nel film del 1983 è quando un gangster colombiano di nome Hector the Toad minaccia Tony Montana con una motosega e smonta il suo socio, Angel, in modo raccapricciante. La scena è in realtà basata su qualcosa che è accaduto nella vita reale. Lo sceneggiatore Oliver Stone si è imbattuto in un incidente simile mentre faceva ricerche per il film. Ha scoperto alcuni file dell'FBI e della DEA e ha scoperto che un incidente con la motosega è avvenuto durante la guerra alla droga. Anche se la motosega è stata inventata nel 1830, ad Al Capone non è mai stato attribuito il merito di aver utilizzato il dispositivo per intimidire i suoi rivali.

7. Capone e la sua banda erano sporchi ricchi

lacndb.com

Capone divenne il capo di quello che definì 'l'abito' nel 1925, subentrando a Johnny Torrio, un ex gangster di Brooklyn. Aveva solo 26 anni. Il sindacato criminale di Capone ha guadagnato circa $ 100 milioni all'anno. La maggior parte dei suoi soldi proveniva dal contrabbando. Ha anche incassato gioco d'azzardo, prostituzione, racket e altre attività illegali. A Capone piaceva indossare abiti eleganti e chiacchierare con i media. Non ha mai trovato scuse per quello che ha fatto per guadagnare soldi. Una volta ha affermato: 'Il novanta per cento della gente della Contea di Cook (Chicago) beve e gioca d'azzardo e il mio reato è stato quello di fornire loro quei divertimenti'.

Pagine:Pagina1 Pagina2 Pagina3