La star di 'Dallas' Patrick Duffy ricorda la fatidica notte che i suoi genitori furono assassinati — 2021

In una notte del novembre 1986, la vita di Patrick Duffy è cambiata per sempre. I suoi genitori sono stati colpiti e uccisi da due uomini armati ubriachi nella loro città natale di Boulder, nel Montana. Recentemente il 70enne Dallas l'attore ha ricordato la fatidica serata e gli eventi che l'hanno preceduta. 'Mio padre ha cacciato questi due giovani uomini fuori dal bar a un certo punto la sera', ricorda.

“Così sono andati a bere altrove… e sono tornati al bar a prenderlo a calci in culo. Quando sono entrati nel bar con i loro pistole , gli hanno sparato. Non c'era nessun altro nel bar, quindi hanno sparato sia a mia madre che a mio padre '.

Patrick Duffy ricorda tutte le emozioni che ha provato dopo la morte dei suoi genitori

patrick duffy ricorda quando i genitori furono assassinati

Patrick Duffy / Chris Pizzello / Invision / AP / Shutterstock



Sean A. Wentz e Kenneth A. Miller furono successivamente entrambi addebitato con omicidio intenzionale all'età di 19 anni. Durante le indagini sull'omicidio in corso, Il Los Angeles Times Aveva riferito che gli investigatori avevano recuperato un fucile con i soldi prelevati dal bar. I corpi di Terence e Marie Duffy furono presto recuperati da un gruppo di persone che si erano fermate al bar per un drink.



RELAZIONATO: Questo è l'aspetto del cast di 'Dallas', allora e adesso



'Quando i miei genitori sono stati assassinati, ho vissuto tutte le emozioni dell'orribile evento - shock, rabbia e tutto il resto - ma io non mi sono mai sentito disconnesso da [i miei genitori] ', Dice Duffy. “Non ho mai sentito quella perdita immediata. Non sapevo perché allora, ma in retrospettiva, era il risultato dell'essere buddista '.

Da allora ha fatto i conti con tutto

Patrick Duffy ricorda la notte in cui i genitori furono assassinati

Foto non datata di Duffy con i suoi genitori / Cortesia, Daily Mail

Questi due uomini accusati dell'omicidio sono stati giudicati colpevoli. Wentz, colui che ha premuto il grilletto, è stato condannato a 180 anni di prigione. Il suo complice è stato rilasciato sulla parola nel 2007. Duffy ha un risposta a queste punizioni e il fatto che uno di loro sia già uscito di prigione. 'Mi va bene', ammette. 'Il mio punto di vista è che è già stato punito. Sai, se è in prigione o fuori di prigione. '



Dai un'occhiata a questo articolo del 1987 dei due uomini accusati delle brutali uccisioni dei genitori di Patrick Duffy.

Fare clic per il prossimo articolo