Perché Gus from Breaking Bad And Better Call Saul sembra così familiare — 2022

Adweek

Quando Gus Fring ha indossato per la prima volta il suo bottone giallo chiaro e il grembiule di Los Pollos Hermanos, è diventato uno dei migliori cattivi nella storia della TV. Ora, Fring è tornato per Better Call Saul e non potremmo essere più felici. Anche se Giancarlo Esposito e Gus Fring saranno sempre sinonimi, dobbiamo dare uno sguardo agli oltre 35 anni di carriera dell'attore per apprezzare il genio di Esposito.

Electric Company (1971)



Anche se interpretare un magnate della metanfetamina e cantare un tema per uno spettacolo per bambini può sembrare completamente diverso, Giancarlo Esposito ha fatto entrambi. Nel 1971, Esposito ha cantato sulla traccia per la sigla di The Electric Company.



In un'intervista con l'AV Club, Esposito ha detto di essere uno dei cantanti del coro, ha onorato l'intervistatore con una breve versione del motivo musicale e ha ammesso di non essere mai apparso davanti alla telecamera durante il lungo periodo dello spettacolo. È sorprendente sentire che Esposito ha iniziato come cantante, ma non era l'ultima volta che metteva in mostra le sue abilità musicali.



Merrily We Roll Along (1980)

https://www.youtube.com/watch?time_continue=124&v=AfN9AIqeYxU

A meno che tu non sia un grande fan di Stephen Sondheim (il compositore / paroliere dietro Sweeney Todd, Into the Woods e molti altri), probabilmente non hai familiarità con il suo musical sperimentale Merrily We Roll Along. La storia viene raccontata al contrario, a partire da un gruppo di ex amici stanchi ed estranei, poi torna indietro nel tempo fino a finire con gli stessi amici di adolescenti idealisti. La strana struttura e la decisione di avere un cast di soli adolescenti e persone appena ventenni hanno reso il musical un azzardo. Ma con Sondheim coinvolto, come potrebbe fallire?

Lo ha fatto. Ha fallito duramente. Ha chiuso dopo 16 esibizioni ufficiali, anche se ora è diventato un cult. Nel coro di questo mitico fallimento c'era Giancarlo Esposito. È nella maglietta 'Judge' nel video qui sopra. Nel cast c'era anche Jason Alexander molto prima che Seinfeld fosse mai immaginato. Peccato che il pubblico non sapesse di vedere George Costanza e Gus Fring perché questo avrebbe fatto girare lo spettacolo almeno un'altra settimana.



Sesame Street (1982)

Dopo essere apparso a Broadway, Esposito ha fatto il suo debutto televisivo in praticamente l'esatto opposto di Breaking Bad: Sesame Street. Esposito ha interpretato Topolino nel famoso spettacolo della PBS, dove non ha quasi mai avuto a che fare con i taglierini, ma passa le giornate a parlare con i burattini.

Ha detto all'AV Club: “Quel lavoro è stato uno dei migliori che abbia mai avuto. Ero totalmente al verde. Ero un giovane attore che aveva 23 anni e ne recitava 17, non avevo soldi e avevo così tanto bisogno del concerto. Avevo lavorato per RKO, facendo voci fuori campo per ragazzi neri che non parlavano molto bene. Ero appena alla fine della mia corda, e ho fatto l'audizione per Sesame Street, e ho pensato, 'Quanto è stupido? Sesame Street? 'E ho finito per lavorare con un maestro: Caroll Spinney. Un maestro assoluto, e non l'hai mai visto! Indossava sempre quel costume stupido come Big Bird. '

Chi sapeva che Esposito avesse imparato tutte le sue abilità da Big Bird? L'attore continua a cantare le lodi dello spettacolo e quanto ha amato le sue due settimane nella strada più famosa della PBS.

Luoghi di scambio (1983)

Dopo aver imparato come arrivare a Sesame Street, Esposito ha iniziato a dedicarsi al cinema. È apparso in Trading Places, la commedia di Dan Aykroyd-Eddie Murphy. Curiosità: lo schema di vendita allo scoperto alla fine del film sarebbe stato perfettamente legale fino all'approvazione della legge di Eddie Murphy.

Ad ogni modo, Esposito non è stato coinvolto nella modifica della legge sul mercato azionario, ma ha fatto una breve apparizione sulla scena del carcere con Eddie Murphy. Esposito è quello che mostra le sue pistole nella canotta. È un ruolo molto piccolo, ma ha dato a Esposito un credito cinematografico e ha avuto modo di lavorare con una delle più grandi celebrità dell'epoca.

Pagine:Pagina1 Pagina2 Pagina3 Pagina4