Neil Diamond - 'Io sono ... ho detto ...' — 2022

'I Am ... I Said' è una canzone scritta e registrata da Neil Diamond. La canzone è stata pubblicata come singolo il 15 marzo 1971, ha avuto un successo persistente mentre ha scalato lentamente le classifiche. Poi, è salito rapidamente al numero 4 delle classifiche di Billboard negli Stati Uniti nel maggio del 1971. Ci sono voluti quattro mesi a Neil per scrivere la canzone. La canzone descrive poeticamente come il cantante, all'epoca, si fosse perso tra due mondi mentre spiega il tiro alla fune tra la vita a L.A. e la vita a New York; tutti i pro e i contro. I versi iniziano in silenzio in una gamma vocale bassa, canta la metà del tempo. C'è una chitarra soft rock e corde leggere che accompagnano la traccia mentre la sua voce gentile risuona. Quando il ritornello raggiunge il culmine, le voci sono molto più forti e alte di poche ottave, una sezione di fiati si fa strada e la produzione alla batteria diventa più pesante. Il cantante ancora più incerto: questa canzone nasce da un periodo trascorso in terapia a Los Angeles.

'Io sono ... ho detto'



L.A. sta bene, il sole splende quasi sempre
E la sensazione è 'rilassati'
Le palme crescono e gli affitti sono bassi
Ma sai che continuo a pensarci
Tornando indietro



Beh, sono nato e cresciuto a New York City
Ma al giorno d'oggi,
Mi sono perso tra due sponde
L.A. va bene, ma non è a casa
Casa di New York,
Ma non è più mio



'Io sono' ... ho detto
A nessuno lì
E nessuno ha sentito affatto
Nemmeno la sedia

'Io sono' ... ho gridato 'io sono' ... ho detto
E mi sono perso e non posso
Dì anche perché
Lasciandomi ancora solo

Hai mai letto di una rana
Chi sognava di essere un re
E poi è diventato uno
Bene, tranne per i nomi
E pochi altri cambiamenti
Se parli di me
La storia è la stessa



Ma ho un vuoto profondo dentro
E ho provato
Ma non mi lascerà andare
E non sono un uomo a cui piace imprecare
Ma non mi è mai importato
Per il suono di essere soli

'Io sono' ... ho detto
A nessuno lì
E nessuno ha sentito affatto
Nemmeno la sedia
'Io sono' ... ho pianto
'Io sono' ... ho detto
E mi sono perso e non posso
Dì anche perché
'Io sono' ... ho detto
'Io sono' ... ho pianto
'Io sono' ... ho detto

“È stato consapevolmente un tentativo da parte mia di esprimere di cosa parlavano i miei sogni, quali erano le mie aspirazioni e di cosa stavo parlando. E senza alcun dubbio, è venuto dalle mie sessioni con l'analista ”, dice Neil.

Un'altra ispirazione che Diamond ha avuto per la canzone è stata il risultato del tentativo fallito di Neil per un film sulla vita e la morte del defunto comico, Lenny Bruce. Secondo un'intervista con Neil Diamond e il giornalista David Wild, gli sforzi compiuti da Neil per canalizzare Lenny Bruce hanno suscitato sentimenti così intensi che lo hanno portato a trascorrere del tempo in una clinica.