Ecco cosa è successo a Tony DeFranco della famiglia DeFranco - Nelle sue stesse parole (esclusivo) — 2022

tony-defranco-allora-e-adesso

Immagina di inseguire un sogno. Forse sei un cantante all'inizio Anni '70 e immaginando te stesso come parte del prossimo scarafaggi o Pietre rotolanti - forse anche più grande (it è una fantasia, dopotutto). Ma cosa succede se ti capita davvero e ti ritrovi al centro dei riflettori dei media come un rubacuori adolescente , che appare sulle copertine delle riviste, è in cima alle classifiche dei dischi, esegue concerti sold-out e poi ... è finita. Improvvisamente come è iniziato. Riuscite a immaginare come sarebbe dover affrontare tutto questo nell'arco di pochi anni? Bene, Tony DeFranco di The DeFranco Family non ha bisogno di immaginare. Lui vissuto esso.

E lui rivive tutto questo - dal singolo di successo del 1973 'Heartbeat, It’s a Lovebeat' all'arrivo della disco, il frantoio di sogni pop - ogni volta che viene contattato per un autografo o un'intervista. Sembra che abbia fatto pace con esso. A volte. 'Per molto tempo, devo dirtelo, ho praticamente ignorato il mio passato', dice Ti ricordi? in un'intervista esclusiva. 'Semplicemente non mi sono appoggiato a questo e l'ho lasciato solo. Ma con il passare degli anni e grazie ai social media, ora ricevo più richieste da ... Non so se vuoi chiamarli fan, ma le persone mi contattano e sto iniziando a concederlo. Entro limiti ragionevoli. Voglio dire, alcune richieste sembrano un po 'ridicole, quindi non rispondo nemmeno. Ma ora ci sto facendo affidamento; infatti, un paio di anni fa ho cantato l'inno nazionale a una partita dei Dodgers, quindi mi sto godendo felicemente il mio passato.

defranco-famiglia-sul-palco

Ancora un'altra apparizione televisiva di Tony DeFranco e The DeFranco Family (per gentile concessione di Tony DeFranco)



'Sai', aggiunge con un sorriso, 'è qualcosa che mi fa sentire come se fossi un membro di un club. Non molte persone hanno ottenuto un record di successo o sono stati un cosiddetto idolo degli adolescenti, quindi ne sono orgoglioso '.



RELAZIONATO: Puoi nominare tutti questi rubacuori degli anni '70?



Ciò che è stato abbastanza strabiliante per lui negli ultimi tempi è la scoperta di una nuova generazione di persone interessate a lui, che si è appassionata alla musica che lui e i suoi fratelli facevano da zie, zii o nonni. “Ieri”, dice, la sua voce intrecciata con il suono dell'incredulità, “ho ricevuto un'e-mail da due cugini che chiedevano una foto autografata. Hanno, tipo, 17 e 15 anni e ho pensato che fosse un po 'strano, ma è quello che sta succedendo. Penso che fosse su Facebook, ma un video è stato pubblicato da un'insegnante di quinta elementare di Newport Beach e in esso lei suona 'Heartbeat' in classe e tutti i bambini cantano e ballano. Sono stato semplicemente spazzato via. '

All'inizio

tony-defranco-and-the-defranco-family-as-the-defranco-quintet

Tony DeFranco e i suoi fratelli quando erano conosciuti come DeFrancos Quintet (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Tony è nato il 31 agosto 1959 in Ontario, Canada. I suoi fratelli, e futuri compagni di band, sono il chitarrista Benny (11 luglio 1953), il tastierista Marissa (23 luglio 1954), il chitarrista Nino (19 ottobre 1955) e il batterista Merlina (20 luglio 1957). Tutti avevano il loro interesse per la musica acceso dal padre, un immigrato dall'Italia la cui passione era la musica.



RELAZIONATO: Top 10 Teen Heartthrobs dimenticati degli anni '70, ieri e oggi 2020

'Lui amato ', riflette Tony, notando che la prima incarnazione della band è stata il DeFrancos Quintet. 'Cantava canzoni italiane e, visto che ha figli, ci mette lentamente sul palco, da mio fratello Benny con la chitarra e mia sorella Marissa con la fisarmonica. Mi ha comprato un set di tamburi, ma ero troppo piccolo per usarli - credo di avere quattro o cinque anni - così l'ha dato a mia sorella Merlina e lei l'ha capito. Suonavamo nella penisola del Niagara in Canada, per lo più matrimoni e quant'altro. Non si cantava in quel momento fino a quando avevo forse 10 anni, quando mia madre mi ha corrotto con $ 5 canadesi per andare a cantare 'Hey Jude.' Quindi ho iniziato a cantare una o due canzoni durante i nostri matrimoni, le funzioni al parco e ovunque stessimo suonando. Un signore di nome Ron Myers ci ha visto in un parco locale e si è avvicinato a mio padre. Ha detto: 'Penso che tuo figlio abbia qualcosa lì. Possiamo registrare alcuni demo con voi ragazzi? 'Sapete, solo piccoli demo economici in uno scantinato.'

tony-defranco-e-the-defranco-quintet

Un altro primo scatto della famiglia quando erano conosciuti come DeFrancos Quintet (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Inoltre, Ron ha scattato delle foto ai fratelli e li ha mandati a persone a Hollywood e New York, e si sono ritrovati a essere portati in aereo per un'audizione da Tiger Beat l'editore Charles Laufer. Per Tony, il coinvolgimento di Charles è stato davvero brillante dal punto di vista delle pubbliche relazioni. 'Ovviamente allora non avevi i social media', osserva, 'ma quello che hai fatto c'erano riviste e le bambine andavano al negozio all'angolo e compravano Tiger Beat rivista. È stato costruito in PR, quindi la posta dei fan risultante sarebbe apparsa in sacchetti di tela inoltrati a noi da Tiger Beat. Semplicemente incredibile e che mossa intelligente da parte sua '.

'Battito cardiaco'

tony-defranco-in-studio-di-registrazione

Tony DeFranco in studio di registrazione (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Nell'istante successivo, ha finanziato una demo di tre canzoni e ha usato il suo potere per assicurarsi un contratto per il gruppo con 20thCentury Records. “Prima che tu lo sapessi,” afferma, “eravamo in onda Bandstand americano , eravamo KHJ, che era la più grande stazione della costa occidentale. Se sei su KHJ, hai avuto un successo. '

Puro pop di gomma da masticare, 'Heartbeat' fu pubblicato nel 1973 e raggiunse il numero 1 negli Stati Uniti Cassa Top 100 e numero 3 in entrambi gli Stati Uniti Tabellone Hot 100 e Canada RPM Top Singles, n. 6 in Australia e n. 49 negli Stati Uniti Tabellone Grafico contemporaneo per adulti. Quello stesso anno vide l'uscita di 'Abra-c-dabra' (n. 32 a Tabellone Hot 100, n. 23 del Cassa top 100 Singles Chart e No. 15 al Canada's RPM 100). Si sono spostati su e giù per la classifica con 'Save the Last Dance for Me' e 'Write Me a Letter' (entrambi 1974), 'We Belong Together' (1975), 'Venus' (1976, solo Giappone) e 'Drummer Man ”(1976). I loro album erano Battito cardiaco, è un battito d'amore (1973) e Salva l'ultimo ballo per me (1974). Hanno anche fatto una serie di apparizioni televisive, inclusi multipli di talk show Dinah! e Mike Douglas, così come sforzi come Il secondo speciale di addio di Jack Benny , L'ora della commedia di Sonny & Cher , Bandstand americano (un totale di nove volte), Action ’73 - Quinto Speciale e The Brady Bunch Variety Hour .

tony-defranco-e-jack-benny

Tony DeFranco al fianco del leggendario comico Jack Benny (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Tony ricorda il momento in cui lui e la sua famiglia si sono resi conto che 'quello' stava accadendo. “Ci siamo sentiti alla radio”, dice, “e poi abbiamo cambiato stazione verso la fine della canzone ed eravamo su un'altra stazione. L'abbiamo cambiato di nuovo e siamo partiti un altro stazione. Poi abbiamo iniziato a fare le apparizioni di PR, gli incontri e poi siamo tornati a Buffalo per il nostro primo concerto. Probabilmente avevo 4 '10 'al massimo ed è stato scelto Buffalo, credo perché era oltre il confine da dove veniamo, Niagara a Port Coleman. Ho una foto di quel concerto, se vuoi chiamarlo concerto. In realtà era un enorme camion a pianale piatto fuori da un grande magazzino. Volavi attraverso la porta e corri sul palco, e tutta la parte anteriore del palco è piena di poliziotti e c'erano ragazze che urlavano, piangevano, spingevano, tiravano, e io sono tipo, 'Santo cielo!' '

Affrontare la vita sotto i riflettori

tony-defranco-sul-palco

Questo dovrebbe fornire un buon assaggio di com'era per Tony essere sul palco (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Ciò solleva naturalmente la questione di quale sia stato quel tipo di risposta su di lui, dato che è non qualcosa che non aveva mai sperimentato prima. 'Dipende solo da con chi parli', sottolinea Tony. 'Mia moglie fino ad oggi dirà: 'Ti ha davvero colpito, non è vero?' E io sono tipo, 'Oh, non proprio', ma la verità è che è grande. A causa della mia età a quel tempo, mi ha portato via la mia infanzia e l'innocenza di cosa fosse essere un bambino a quei tempi.

tony-defranco-heartbeat-album

La copertina del primo album di Tony DeFranco e della famiglia DeFranco, 'Heartbeat, It’s a Lovebeat' (Island Mercury)

“Era una situazione”, aggiunge, “in cui tutti volevano un pezzo di te, tutti erano tuoi amici, tutti erano imparentati con te e poi è arrivato al punto in cui volevo solo essere lasciato solo. Volevo la privacy, cosa che penso non sia insolita. E quando ho iniziato a invecchiare dove vai a scuola e vedi come reagiscono le ragazze, vedi come reagiscono i ragazzi - non necessariamente favorevolmente - quindi ti sei sempre sentito come se gli occhi fossero puntati su di te. Posso immaginare come sarebbe oggi se tutti avessero un cellulare e registrassero ogni tua mossa. '

RELAZIONATO: Attori di 'The Partridge Family', then and now 2020

Continuava ogni notte quando tornavano a casa loro a Tarzana, in California, che aveva un lungo vialetto, in cima alla collina dove vedevano le ragazze in piedi ad aspettare. 'Quindi', spiega Tony, 'era solo questo costante promemoria, che va bene, perché mi veniva costantemente detto dalla direzione, 'Ehi, devi abituarti a questo. Questa è la tua vita adesso. 'Non credo che l'avrei mai respinta, perché ci è stato sempre detto che devi soddisfare i fan. Parli sempre con loro, fai sempre una foto, ma a un certo punto vuoi scappare in una stanza dove potresti essere lasciato solo. '

Tony DeFranco e i suoi fratelli (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Tony DeFranco e The DeFranco Family (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Con tutti i discorsi sulle ragazze che urlano, ci si chiede - senza essere troppo salaci al riguardo - se ci siano stati ... incontri. 'Tutto il tempo', dice senza perdere un colpo, 'ma penso che la maggior parte sia stata una cosa innocente in cui vengono solo correndo da te e poi ogni tanto prendi la ragazza che si avvicina e dice, ' Ehi, posso fare una foto con te? 'E all'improvviso mi ha addosso con la lingua e tutto il resto. Dico, 'Whoa, piccola, rallenta qui. Ho accettato una foto, no quello. 'Quello che mi ha aiutato, credo, è che poiché i miei genitori erano, ancora una volta, immigrati dall'Italia, eravamo uniti e praticamente sempre insieme, il che mi ha anche isolato e protetto da molte cose che avrebbero potuto andare al Sud; potrebbe essere andato male. Ma c'era sempre un'opportunità per qualcuno di provare a trarne vantaggio. Ricordo che ci sono state alcune volte in cui sono andato in tour da solo con qualcuno incaricato di vegliare su di me. Ma quando hai 13 anni per strada, potrebbe succedere. Per fortuna non è stato così '.

Ragazze da sogno e minacce

Come ammette, Olivia Newton-John era una delle ragazze dei sogni di Tony e lui e i suoi fratelli hanno avuto la fortuna di aprire per lei un concerto.

Che cosa fatto è che all'epoca ha incontrato la sua 'ragazza dei sogni', Olivia-Newton John . 'Era sexy ed era fantastica', ride. “E abbiamo finito per essere l'atto di apertura per lei da qualche parte nel Midwest; Non riesco a ricordare la città. Forse non era un'americana - era australiana - ma era proprio come la torta di mele ed era super gentile '.

Negli anni è stato contattato, in questi giorni via e-mail, con alcuni messaggi bizzarri che minacciavano di ucciderlo ('Quelli sono divertenti', dice seccamente, 'grazie per aver scritto') e altri che dicevano che la loro infanzia era un casino, ma la musica della famiglia DeFranco li ha aiutati a farcela. “Quando ascolti le canzoni alla radio”, riflette Tony, “il ricordo ti riporta a qualunque cosa stesse succedendo nella vita in quel momento. Penso anche che la musica sia il collante di tutto, sia che si parli di colonne sonore di film, quanto sarebbe bello un film senza musica? - o la vita. '

tony-defranco-and-the-mouseketeers

Tony DeFranco interpreta Mousketeer nello show 'Dinah!', Insieme ad Annette Funicello, Dinah Shore, Ethel Merman e Bill Daily (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Quando le cose sono cambiate e le trappole della fama hanno iniziato a svanire, è successo abbastanza rapidamente. Il primo segno è stato che il secondo album non ha avuto il successo del primo. Nonostante avessero quattro hit nella Top 40, la disco esplose, creando problemi a molti artisti. Hanno tentato di registrare del materiale disco-esque con un altro produttore che non è mai stato pubblicato. C'erano anche lotte intestine tra il management, la casa discografica e il produttore.

Sentendolo scivolare via

tony-defranco-e-la-famiglia-defranco-sul-palco

Tony DeFranco e The DeFranco Family sul palco (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Ha anche percepito che era finita quando all'improvviso la musica per le tracce è stata preregistrata e lui ei suoi fratelli avrebbero dovuto entrare e cantare solo le parti vocali, una disconnessione piuttosto grande dal processo generale. Le cose continuarono ad andare in discesa da lì, culminando con Chuck Laufer che staccò bruscamente la spina e annullò il loro contratto. Tony è stato brevemente avvicinato per diventare un solista, ma non è andata da nessuna parte, oltre a creare una certa tensione tra lui e gli altri per un po '. 'Stavo già pensando di diramare e di uscire da solo comunque', ammette. “Penso che la scritta fosse sul muro che forse sarebbe successo, quindi ho spinto verso di essa di sicuro. Non è la prima volta che succede questo genere di cose. '

E questo era praticamente tutto, oltre al fatto che la famiglia DeFranco era fondamentalmente fottuta finanziariamente. 'Charles Laufer era rigorosamente un uomo d'affari', sottolinea Tony. “Un sacco di persone nel corso della giornata hanno firmato contratti terribili, compresi noi. Sono stati sfruttati ... compresi noi. All'epoca era così diffuso che era considerato normale. La cosa divertente è che presumibilmente avevamo il miglior avvocato del settore che si prendeva cura dei nostri migliori interessi, ma lui anche rappresentato le persone con cui abbiamo firmato! Quando ero più giovane, ero un po 'amareggiato, perché era tipo, 'Che diavolo?' E ci siamo fregati. Ma quando ci ripenso ora, non sono più amareggiato, perché è stata un'opportunità che mi ha portato ricordi che fino ad oggi sono fantastici. Non mi siederò lì a spirale in questo strano stato mentale su cosa avrebbe potuto essere, cosa avrebbe dovuto essere. Essere uno di quei cosiddetti artisti che si aggrappa al passato e canta in ogni piccolo club, alla disperata ricerca di un'attenzione. Quello è il scorso cosa che voglio.

la-famiglia-defranco-e-figlio-e-cher

Tony DeFranco e The DeFranco Family con Sonny e Cher, Ricardo Montalban e Jeanette Nolan, nel personaggio del suo programma della CBS 'Dirty Sally' (per gentile concessione di Tony DeFranco).

“Ora, dico mai, 'Oh, amico, ho rinunciato troppo presto; Avrei dovuto continuare. Chissà cosa sarebbe potuto accadere alla mia carriera di cantante? 'L'ho fatto di tanto in tanto, ma l'ho lasciato andare, perché era la decisione che ho preso in quel momento ', dice. “E francamente, io fatto prova a continuare, ma l'industria stava cambiando così rapidamente, dalle discoteche a tutto ciò che seguiva. La verità è che la maggior parte delle persone è risoluta e basta. Quanti artisti puoi contare che hanno successi da decennio a decennio a decennio? In ogni caso, questa è la mia storia strappalacrime. '

Alla ricerca di ciò che il futuro potrebbe riservare

tony-defranco

Tony DeFranco nel punto in cui stavano accadendo così tante cose nella sua vita (per gentile concessione di Tony DeFranco)

La storia continuò mentre cercava di andare avanti e scoprì che semplicemente non c'erano molte porte aperte per lui. 'Pensaci', suggerisce Tony. 'Tutti sono tuoi amici, non puoi sbagliare e all'improvviso non puoi nemmeno essere arrestato. Tutti dicono solo: 'Sei merce danneggiata. Eri un adolescente idolo. Sei una gomma da masticare. 'E francamente mi ero perso, cercando di capire dove andare dopo, quale direzione seguire. E quella sensazione è durata più di pochi anni '.

Che è un evento comune ai giovani, sia nella musica, in televisione o nei film, che sono al centro di un'ondata di popolarità e si trovano improvvisamente soli, spesso precipitando nella droga e / o nell'alcol.

i-defranco-fratelli-e-i-loro-genitori

I fratelli DeFranco con i cantanti country Loretta Lynn e Charlie Rich ai Grammy Awards (per gentile concessione di Tony DeFranco).

'Tutti vogliono che racconti loro la mia brutta storia di droga', risponde ironicamente. “Sono andato in una scuola privata, che era fondamentalmente marmocchi di celebrità e marmocchi ricchi. Michael Jackson c'era, così come Christian Brando - sappiamo tutti cosa gli è successo - Danny Bonaduce . Ho visto alcune di quelle persone andare fuori controllo a causa della droga in quel momento. Ho provato l'erba. Avevo la coca cola, ma non mi è mai piaciuta. Forse fa parte della mia personalità che non mi piace perdere il controllo. Ho visto persone fuori controllo e far rotolare le loro auto. Ho sentito di amici che conoscevo che muoiono a causa della droga. Semplicemente non ero interessato. No grazie.'

Trovare un nuovo scopo

tony-defranco-e-la-famiglia-defranco-più-recente

Un bel colpo di Tony DeFranco e della famiglia DeFranco più avanti nella vita (per gentile concessione di Tony DeFranco)

Mentre cercava una nuova direzione, lavorava come coordinatore per le sessioni di registrazione, assumeva membri della band per qualsiasi casa discografica che lo stava impiegando in quel momento. Ha trovato divertente lavorare dietro le quinte per un po ', ma poi ha iniziato a lasciarsi scoraggiare da atteggiamenti e comportamenti nell'industria musicale. Quando era più giovane, aveva ottenuto la sua licenza immobiliare ma non ne aveva mai fatto niente. Decise che era ora di gettarsi in quel mondo.

Tony spiega: 'Ho deciso, 'Se lo faccio, posso solo credere e avere fiducia in me stesso. Con quanto lavoro duro in questo settore, torni a trarne vantaggio e non dipendo che qualcun altro si presenti a un appuntamento, parli per me, si comporti in modo inappropriato o sia un idiota. Sono solo io. 'E nel corso degli anni, è stato buono con me. Ho fatto molto bene nel settore immobiliare. '

E lo fa da quasi 20 anni come agente immobiliare di Sotheby's International, il suo sito web proclamando: 'Ho venduto proprietà' - fascia alta, per usare un eufemismo - 'dalle spiagge di Malibu e in tutta la valle del Conejo e fino alla costa'.

Tony DeFranco ha fatto molta strada e sta andando alla grande, ma cosa fa la vista del 1973/1974 sembra attraverso il prisma del 2020?

'Ora ne sono solo orgoglioso', dice in modo pratico. 'Sono un membro di un club piuttosto piccolo per certi aspetti. Quante persone possono dire di aver avuto un record di successo? Quindi il secondo club è quante persone possono dire di essere un idolo degli adolescenti, che penso sia ancora più piccolo? Non ho più sentimenti negativi al riguardo. Non mi soffermo su cosa avrebbe potuto essere. Penso che sia stato come un giro sul tappeto magico ed è stato molto divertente. '

Fare clic per il prossimo articolo