Il laboratorio di energia atomica Gilbert U-238 ha fornito ai bambini lo studio dell'uranio pericoloso — 2021

I bambini potrebbero sperimentare con l

Giocattoli oggi sono molto diversi dai giocattoli di anni fa. Inoltre, contengono materiali diversi. Bambole, automobili, kit e costumi hanno un aspetto diverso nel corso degli anni. Oggi, potrebbe scioccare alcune persone immaginare bambini che lavorano con l'uranio reale proprio nella loro tana. Ma questo è esattamente ciò che il Gilbert U-238 Atomic Energy Lab permette ai bambini di fare.

Oggi è difficile procurarsi delle caramelle a causa dei rischi di soffocamento. Ma negli anni '50 i bambini ricevevano campioni di uranio reale su cui sperimentare. E piuttosto che mettere in guardia contro la deglutizione o, forse, l'esposizione alle radiazioni, il kit ha ricordato bambini praticare una buona scienza. Ciò significava non contaminare i campioni e quindi invalidare i dati.

Il Gilbert U-238 Atomic Energy Lab è nato come un modo per insegnare ai bambini

Il Gilbert U-238 Atomic Energy Lab non era preoccupato tanto per la sicurezza quanto per condurre una buona scienza

Il Gilbert U-238 Atomic Energy Lab non era preoccupato tanto per la sicurezza quanto per condurre una buona scienza / Spettro IEEE



L'Atomic Energy Lab è arrivato in un momento propizio. L'America aveva appena mostrato le sue capacità nucleari e si è ritrovata in una corsa agli armamenti con l'Unione Sovietica. La scienza è diventata la prossima grande novità, in particolare la fisica nucleare. Il kit incoraggia gli utenti a utilizzare i campioni inclusi per osservare il decadimento radioattivo, misurare la radioattività di un campione e trovare nuovi campioni radioattivi.



RELAZIONATO : Alcuni dei tuoi giocattoli preferiti sono stati tutti realizzati da Wham-O



Approcci pratici all'apprendimento spesso i ragazzi sono più entusiasti di un argomento rispetto alle lezioni con lo stampino. CNN fornisce un esempio dell'importanza di consentire ai bambini di partecipare alla scienza per apprenderla meglio. Sebbene il periodo di massimo splendore dell'Atomic Energy Lab sia arrivato negli anni '50, le sue origini risalgono ai primi del '900. Mysto Manufacturing Co. è stata fondata nel 1902 e in seguito è diventata A.C. Gilbert Co., un gigante dei giocattoli progettati per suscitare interesse per la scienza. Negli anni '20, l'azienda sviluppò un'ampia gamma di kit, inclusi tubi a vuoto, ricevitori radio e altro ancora. Ben presto, il loro inventario includeva set di chimica.

L'Atomic Energy Lab ha utilizzato molti metodi per far appassionare i ragazzi alla ricerca nucleare ... tranne il prezzo

L

L'Atomic Energy Lab era nuovo, eccitante e coinvolgente ai tempi del 13 ° piano

La copertina interna dell'Atomic Energy Lab dichiara il kit 'sicuro!' Al momento della popolarità del kit, meno regole imponevano gli standard di sicurezza per i giocattoli. Invece, IEEE Spectrum rapporti , i produttori di giocattoli potrebbero concentrarsi sull'opinione pubblica. Dopo la seconda guerra mondiale, la scienza divenne particolarmente popolare . Per alimentare questo entusiasmo e rispondere ad esso, il laboratorio ha incluso un fumetto informativo / manuale ibrido.



Nel libro, intitolato Scopri come Dagwood divide l'atomo! , i personaggi di Blondie e Dagwood Bumstead hanno insegnato ai bambini l'energia atomica. Sebbene stravagante, il libro senza pretese ha ricevuto sostegno dai leader del Progetto Manhattan e da importanti fisici allo stesso modo. Sebbene presentasse opportunità di apprendimento coinvolgenti, anche se pericolose, il kit ha venduto meno di 5.000 unità. Il prezzo allora era di $ 49,50, che oggi è di circa $ 500 . Coloro che possedevano uno di questi kit hanno potuto sperimentare con quattro barattoli di vero uranio. Secondo quanto riferito, chiunque fosse in grado di trovare più uranio per il governo ha ricevuto una ricompensa finanziaria. Sebbene la sicurezza sia importante, il laboratorio mostra quanto possano essere promettenti e coinvolgenti i giocattoli scientifici.

Fare clic per il prossimo articolo