9 Assassini di bambini e come hanno perso la loro innocenza — 2021

7. Andrew Golden e Mitchell Johnson

therichest.com

Andrew Golden e Mitchell Johnson avevano 11 e 12 anni quando progettarono un crimine che sconvolse il mondo intero. Nel 1998, Johnson è riuscito a prendere il furgone dei suoi genitori e poi è andato a casa dei nonni di Golden. Caricarono l'auto con le pistole che il nonno teneva sbloccate e si recarono a scuola. All'ora di pranzo, hanno attivato l'allarme antincendio e hanno aperto il fuoco contro insegnanti e studenti.

Le conseguenze sono ben note: quattro bambini sono stati uccisi e dieci persone sono rimaste ferite. Entrambi i ragazzi sono stati arrestati e incriminati per la sparatoria. Durante il processo la studentessa Cadance Porter ha rivelato che Johnson aveva scherzato sulla sparatoria del giorno prima. Il ragazzo ha detto che aveva “molte uccisioni da fare” e che martedì avrebbero saputo se erano destinati a vivere o morire.



Andrew Golden e Mitchell Johnson furono condannati e rilasciati pochi anni dopo. Sono gli unici tiratori viventi nelle scuole di massa statunitensi che non sono attualmente in prigione.



8.David brom

therichest.com



Nel 1988, la polizia ha arrestato David Brom, allora 16 anni, per aver ucciso tutta la sua famiglia in Minnesota. Dopo una lite con suo padre, Bernad Brom, il ragazzo ha usato un'ascia per uccidere lui, sua madre Paulette e i suoi fratelli Diane (14) e Rick (9). L'unica persona che non è stata uccisa è stata Joe (19), che non viveva a casa.

La persona che ha chiamato la polizia era l'amministratore della scuola di Brom dopo aver sentito una voce tra gli studenti secondo cui il ragazzo aveva ucciso la sua famiglia la sera prima. Brom è stato arrestato il giorno dopo e secondo la polizia, non ha resistito, non era confuso e non ha chiesto perché fosse stato arrestato. Il ragazzo è stato accusato dell'omicidio di primo grado della sua famiglia.

Brom è stato condannato all'ergastolo e può chiedere la libertà sulla parola quando avrà 70 anni. La canzone 'David Brom Took An Axe' parla del caso.



9.Cindy Collier e Shirley Wolf

therichest.com

I media spesso si riferivano a Cindy Collier (14) e Shirley Wolf (15) come 'assassini dalla faccia da bambino'. Nel 1983, il loro nome fece notizia dopo aver ucciso una donna di 85 anni in California.

Prima di commettere il delitto, hanno bussato a diverse porte con diverse scuse: chiedere indicazioni, usare il telefono o chiedere un bicchiere d'acqua. Un testimone ha detto che lui e sua moglie si sentivano molto a disagio con la presenza delle ragazze e sentivano che qualcosa non andava in loro.

Ma hanno scoperto che Anna Brackett, 85 anni, era la loro vittima perfetta. Wolf strangolò la vittima e la gettò a terra e Collier la pugnalò a morte. Il figlio di Brackett ha trovato il suo corpo pochi minuti dopo che le ragazze erano scappate.

La polizia ha presto trovato le ragazze e nella sua confessione Collier ha detto: 'A dirti onestamente la verità, non abbiamo sentito alcun male. Poi dopo averlo fatto, volevamo farne un altro. Volevamo solo uccidere qualcuno. Solo per divertimento Ci siamo sentiti entrambi eccitati. Avevo fatto qualcosa che non avevo mai fatto prima '.

Crediti: therichest.com

Condividi questa storia su Facebook con i tuoi amici.

Relazionato:

Insospettabili foto segnaletiche di celebrità

12 famigerati assassini che hanno trovato l'amore in prigione ... e si sono sposati

Pagine: Pagina1 Pagina2 Pagina3